Svegliarsi a Koh Mook

Svegliarsi a Koh Mook, in un bungalow in bambù nel cuore della giungla,  è un’esperienza straordinaria!

Koh Mok è una piccola isoletta del sud della Thailandia. Fa parte dell’arcipelago di Ko Lanta, che racchiude 15 isole tutelate da un Parco Nazionale.

A Koh Mok abbiamo soggiornato al Coco Village, un un meraviglioso bungalow in bambù tra le palme. Sembrava una casetta sull’albero perché è piuttosto rialzato da terra e sul pavimento del bagno, piastrellato solo in parte, ci sono sabbia e conchiglie!
Con le biciclette messe a disposizione dal resort in 10 minuti di pedalata abbiamo raggiunto Charlie Beach, una della spiagge più belle di Koh Mok. Acque chiare e trasparenti e tanti pesciolini a riva.

Svegliarsi in un bungalow in mezzo alla jungla è Koh Mok è un’esperienza indescrivibile, come lo è tornare “a casa” la sera, nel buio, e accendere le luci interne del bungalow. L’atmosfera è un po’ a metà tra quella di un film fantasy ed un episodio di Indiana Jones. Abbiamo fatto la doccia con i piedi affondati nella sabbia calda e guardando il cielo e abbiamo sentito fortemente di prendere pieno contatto con la terra nuda, con la Natura e forse con noi stessi soprattutto.
Quando il buio è calato i rumori della giungla hanno accompagnato il nostro sonno, in una bella ventura che prosegue anche di notte.
Siamo felici, entusiasti, e piena armonia con il mondo. Questo momento che non dimenticheremo mai.

no replies

Leave your comment